LA CAMPAGNA CROCIERA 2020

Scopri le foto della campagna

Firme poliedriche

  • I motivi mimetici, il wax, tessuto della diversità e della libertà che reinventa la Toile de Jouy in una versione inedita in collaborazione con l’atelier Uniwax****, i pizzi, il cachemire jacquard, lo chiné, la seta, lo shantung e i ricami, in colori sabbiati, blu indaco, ocra e rossi bruciati, si combinano poeticamente: i corpi sembrano un tutt’uno con lo sfondo. Ispirate alla forza della Natura incarnata dal baobab, albero della vita e simbolo di eternità, queste creazioni delineano un terreno comune aperto a tutte le possibilità.

    Icone rivisitate

    • Virtuoso emblema della Maison, il tailleur Bar, reinventato in wax, in un’edizione speciale Christian DiorUniwax, risponde come un’eco all’eleganza di uno sfondo intriso degli immaginari di Dior e dell’Africa. Delicati cappelli double-face rivestiti in tela Dior Oblique completano questa grazia contemporanea, mentre la borsa 30 Montaigne è presentata in maniera audace sul retro di una tuta in denim.

      Lo sguardo unico di Brigitte Niedermair fa risplendere più che mai l’eterna e straordinaria modernità delle icone Dior.

    * Citazione dell’espressione della filosofa femminista Naomi Zack. 

    ** Anche Direttrice Artistica di questa campagna.

    *** Per questa collezione, Maria Grazia Chiuri ha scelto di collaborare con la creatrice inglese di origine giamaicana Grace Wales Bonner, l’artista afroamericana Mickalene Thomas, dell’associazione femminile marocchina Sumano e lo stilista burkinabé Pathé’O. Ciascuno di loro ha creato dei capi esclusivi.

    **** Accompagnata dall’antropologa Anne Grosfilley, Maria Grazia Chiuri ha collaborato con la fabbrica e l’atelier Uniwax (in Costa d’Avorio) per un’edizione speciale in wax, la cui produzione 100% africana assicura una tracciabilità esemplare.